Torna alla pagina principiale

CRONACA

Il terremoto dell'Irpinia avvenne Domenica 23 novembre 1980 alle ore 19,34, (grafico del sismografo) a quella prima violentissima scossa ne seguirono molte altre, cliccando qui apparirÓ l'elenco delle scosse sismiche registrate sino alla mattina del 24 novembre 1980 (fonte "Il Mattino" del 25/11/1980).
A destra vi Ŕ una mappa del sisma con la relativa intensitÓ (tratta da: http://emidius.mi.ingv.it/DOM/ )
. Dallo stesso sito abbiamo tratto un elenco dei terremoti principali che hanno colpito la Penisola Sorrentina dal 1456 ad oggi (clicca qui)

 

Il sisma provoc˛ in totale 2.735 morti di cui 11 sul territorio di Piano di Sorrento, ecco i loro nomi (fonte "Il Mattino" del 26/11/1980):

Matteo Conte, 33 anni di Sant'Agnello
Pietro Venanzio, 55 anni di Sorrento
Lucia Cappiello, 83 anni di Piano di Sorrento
Maria Carotenuto, 18 anni di Piano di Sorrento
Dora Carotenuto, 16 anni di Piano di Sorrento
Angela Carotenuto, 38 anni di Piano di Sorrento
Carolina Quinto, 78 anni di Piano di Sorrento
Andrea del Vecchio, 47 anni di Piazzola di Nola
Antonella Terranova, 39 anni di Piano di Sorrento
Maria Concetta Terranova, 42 anni di Piano di Sorrento
Antonino Martorelli, 12 anni di Piano di Sorrento

Tutti le morti registrate nel nostro comune sono avvenute lungo la fascia costiera dove si registrarono i danni maggiori e sono da riferirsi al crollo di 3 edifici: Villa Fondi e gli edifici situati in Via Cassano e Via Ripa di Cassano.

I funerali delle vittime si svolsero in Piazza Cota il 27 novembre 1980.
(foto)

La domenica successiva Papa Giovanni Paolo II nell'Angelus rivolse un pensiero alle popolazioni colpite (estratto dall'Angelus)

In occasione del 20░ anniversario l'Arciconfraternita della Morte ed Orazione pens˛ di ricordare le vittime ponendo una lapide con i loro nomi nei giardinetti di Via delle Rose, (foto). Sino ad ora l'unica iniziativa che ricordi il triste evento, per giunta realizzata da privati. Nessuna delle Amministrazioni comunali che si sono succedute negli anni dal 1980 ad oggi ha pensato di rendere tangibile il ricordo di quell'evento...... no comment!